Wisdom comes with winters - Oscar Wilde

More About Our Company

Presidente del Comitato: Luc Montagnier premio Nobel per la Medicina 2008

Vincenzo Marigliano: Professore Ordinario di Geriatria. Direttore del Dipartimento di Scienze Cardiovascolari, Respiratorie, Nefrologiche, Anestesiologiche e Geriatriche. Direttore del Centro Interdipartimentale di ricerca “Scienze dell’Invecchiamento”Sapienza Università di Roma – Presidente Nazionale FIMeG – Federazione Italiana di Medicina Geriatrica.

Giorgio Valenti: Già Professore Ordinario di Medicina Interna, Endocrinologo e Geriatra Università di Parma

Read More

Recent Insights

settembre 5, 2016 |

I PUFA aiutano anche la retinopatia diabetica

Secondo uno studio elaborato a Barcellona e pubblicato su JAMA Oftalmologia, l’assunzione di almeno due porzioni a settimana di pesce azzurro, ricco di omega-3 acidi grassi polinsaturi (PUFA), può aiutare le persone con il diabete di tipo 2 a ridurre il rischio di contrarre la retinopatia diabetica nella mezza età e nella vecchiaia. Si è riscontrato che i partecipanti, nella media di età di 55 anni, avevano consumato almeno 500 mg / giorno di omega-3 PUFA con una riduzione del rischio del 48% per l’insorgenza di retinopatia diabetica rispetto a coloro che avevano consumato meno di 500 mg / die. Inoltre sono state osservate delle riduzioni del rischio più elevato nei partecipanti con ipertensione, con...

agosto 22, 2016 |

La frutta secca protegge dal diabete

Nuovi studi suggeriscono che l’assunzione della frutta secca, cosiddetta a guscio, potrebbe aiutare a proteggere contro lo sviluppo del diabete di tipo 2 in persone che sono già ad alto rischio per la malattia. I ricercatori hanno riferito dei potenziali benefici dei pistacchi e delle mandorle, i principali della cosiddetta “frutta a guscio”. Lo studio è stato condotto in 49 soggetti prediabetici in sovrappeso o obesi e ha dimostrato che 57 g di pistacchi al giorno per 4 mesi ha ridotto significativamente la glicemia a digiuno, l’insulina e la resistenza all’insulina. È importante sottolineare che non vi è stato alcun cambiamento nel peso corporeo dopo aver mangiato tale frutta. L’altro studio ha riportato di...

agosto 8, 2016 |

Presentazione dei testi Il Nuovo Corpo e la Mente e Semeiotica Comparata, presso il Senato

...

agosto 1, 2016 |

Il digiuno breve aiuta il metabolismo

La tecnica del  short fasting, che significa “digiuno breve”, sta diventando sempre di più oggetto di studi approfonditi e particolareggiati che ne documentano l’efficacia e che ne determinano le varie applicazioni nel campo medico. Con questa tecnica si cerca di attivare attraverso una breve fase di digiuno la produzione di una particolare proteina, chiamata FSP27, che favorisce la lipolisi conservando o aumentando la massa muscolare. Il controllo dei cibi  deve durare al massimo 15-18 ore e, fattore determinante e fondamentale, va attuato durante le ore del riposo notturno, in pratica evitando di assumere il pasto serale.  Le ricerche sul tema, in particolare quelle di Chaix e di Vilà-Brau,  confermano che il suo effetto dura nel...

luglio 18, 2016 |

Ledum contro le zanzare

Le proprietà di questa pianta, chiamata anche rosmarino di palude, una volta che è stata diluita mette in evidenza la sua potente azione in caso di traumi, malattie reumatiche e processi di travaso ematico (ecchimosi, sanguinolento). Sicuramente questo è uno dei motivi principali per cui questo rimedio omeopatico ha un’azione preventiva e curativa incredibile dopo le punture di zanzare: infatti l’effetto si riconosce sia sul trauma della puntura dell’insetto, sia sull’infiammazione svolto dal veleno e sia sul sanguinamento delle zanzare nella zona del morso. Questa curiosa applicazione è forse il quadro più popolare di questo rimedio, ma Ledum ha un vasto campo di azione nelle malattie reumatiche, è utile nei processi infiammatori e nelle...

Read More