I rimedi omeopatici per il colpo di calore

giugno 27, 2016

I rimedi omeopatici per il colpo di calore

Il colpo di calore è anche conosciuto come collasso da calore.

Il primo rimedio per il classico colpo da calore è Belladonna 9 CH.

Una prolungata esposizione al sole può alterare il meccanismo mediante il quale il corpo controlla la temperatura corporea; dopo questa alterazione i sintomi del colpo di calore a livello corporeo sono caratterizzati da temperature che possono raggiungere anche i 45 gradi.

A questi sintomi si aggiungono anche il mal di testa, i problemi di visione, lo stordimento, le vertigini, l’affaticamento e i crampi muscolari, la nausea e il vomito, tardivamente possono apparire anche la febbre e la disidratazione.

Il paziente ha sete intensa, a causa sia della febbre che del calore con sudorazione profusa a causa della disidratazione e nei casi estremi possono apparire la confusione mentale, e nei casi gravi anche convulsioni e perdita di coscienza.

Se il colpo di calore è accompagnato da febbre e mal di testa, bisogna rapidamente interpellare un medico.

La prima cosa che si deve fare in caso di insolazione è soprattutto bere, bevande fresche e acqua isotonica o soluzione di reidratazione orale per reidratare e ricostituire gli elettroliti, potassio e magnesio. Avvolgere il paziente con vestiti bagnati e freschi per abbassare la temperatura.

I rimedi omeopatici per il trattamento del colpo di sole

Apis 5 CH : prendono cinque granuli ogni ora. Il paziente non ha sete e percepisce un calore intenso.

Aconitum 15 CH : prendere cinque granuli ogni mezz’ora. Il paziente non suda, ha un viso rosso e ansioso. Se non suda abbiamo un caso di colpo di calore con la disidratazione.

Belladonna 9 CH: prendere cinque granuli ogni ora. Il paziente ha mal di testa, febbre, vomito e sudorazione.

Gelsemium sempervirens 15 CH: prendere cinque granuli ogni mezz’ora. Il paziente ha un volto rosso e coperto di sudore, febbre con mal di testa, disturbi visivi e sensazione di abbrutimento.

Glonoinum 9 CH per l’insolazione; si consiglia quando il paziente ha un volto rosso, congestionato, palpitazioni, mal di testa, tachicardia e la pressione sanguigna è alta.

Il dosaggio appropriato è di cinque granuli di ognuno di questi rimedi, si alternano ogni cinque a quindici minuti.