Succhi di frutta ed antiaging

dicembre 3, 2016

Succhi di frutta ed antiaging

La frutta è un alimento nutritivo che apporta all’organismo liquidi, vitamine, antiossidanti, minerali, enzimi e fibra.
Le spremute di Melograno, Papaya e di Mirtillo Rosso aiutano a idratare, depurare e danno vitalità all’organismo.
I succhi di frutta freschi hanno in generale un basso contenuto di grassi, colesterolo e calorie. Fa eccezione l’acqua di cocco che è una fonte di grassi saturi.
Le spremute di frutta contengono sostanze bioattive benefiche per il cuore, la vista, i reni ed il transito intestinale, inoltre apportano energia ai muscoli.
Il Mirtillo rosso americano o Vaccinium macrocarpon o Cranberry ha un alto contenuto di antiossidanti e proantocianidina entrambi con effetto anti-aging. Inoltre hanno un elevato contenuto di acido hipúrico che rende utile questo frutto per le infezioni urinarie, renali e vescicali. L’acido ippurico evita che certi batteri come la Eschericia coli possano aderire al tratto urinario.
Il Melograno o Punica granatum è una “superfrutta” con alto contenuto di vitamina A, B e C, di potassio, fosforo, magnesio, calcio, sodio e fibra. La polpa di melograno ha un effetto astringente e depurativo e quindi aiuta a ripulire l’organismo. Apporta 65 calorie ogni 100 grammi e favorisce i processi digestivi e protegge il sistema cardiovascolare e la prostata. L’effetto sulla prostata si ha attraverso antiossidanti come antocianina e alti contenuti di polifenoli. Un bicchiere al giorno è un coadiuvante nel cancro della prostata perché ne rallenta l’accrescimento e riduce l’aumento de PSA nel sangue.
Il succo di Papaia ha un alto contenuto di papaina ed altri enzimi proteolitici che neutralizzano l’eccesso di acidità dello stomaco. L’alto contenuto in fibre è di notevole aiuto per il transito intestinale. Forte è anche l’azione immunomodulate ed antiossidante della papaia.