Come difenderci dai radicali liberi?

Posted by on Dicembre 9, 2015

Come difenderci dai radicali liberi?

I radicali liberi si creano in presenza di ossigeno: sono molecole pericolose e altamente reattive che danneggiano cellule e organi.

Questo tipo di danno provoca invecchiamento della pelle e dell’organismo. Le nostre cellule sono continuamente sotto l’attacco dei radicali liberi.

Le persone con alti livelli di colesterolo, diabete e in sovrappeso hanno molte più probabilità di essere colpite da danni da radicali liberi rispetto a quelle che sono in buona salute generale.

Nel diabete, i radicali liberi aumentano il danno ossidativo dei tessuti. L’accumulo di grasso sull’addome e la sua ossidazione aumenta la formazione di radicali liberi. Gli antiossidanti sono la nostra migliore forma di difesa. Il nostro corpo ha meccanismi di difesa che gli consentono di combattere i radicali liberi. Gli antiossidanti neutralizzano i radicali liberi prevenendo la formazione di sostanze dannose per il nostro corpo.

Stress, inquinamento, consumo di alcool e tabacco, eccessiva esposizione al sole, uso di alcuni farmaci, l’avanzare dell’età, una dieta squilibrata ed eccesso di esercizio fisico favoriscono la formazione di radicali liberi

Se questi radicali liberi sono in concentrazioni elevate ed il corpo non ha antiossidanti sufficienti per combatterli, entriamo in una condizione di stress ossidativo.

Di conseguenza siamo più recettivi alle malattie, all’invecchiamento della pelle e del corpo. Se il corpo ha un insufficiente apporto di antiossidanti, perde la sua capacità di proteggersi.

Dove troviamo gli anti-ossidanti?

Alcuni antiossidanti sono prodotti dal nostro corpo e  altri li introduciamo con l’alimentazione. Mangiare molta frutta e verdura, ricche di vitamine, minerali e composti fitochimici può contribuire ad arginare la formazione di radicali liberi.

È importante fornire costantemente al nostro corpo antiossidanti, dato che le nostre cellule sono continuamente sotto attacco dai radicali liberi.

Al giorno d’oggi, a causa del nostro stile di vita e soprattutto dopo i 45 anni, la nostra dieta non ci fornisce abbastanza antiossidanti. Questo è il motivo per cui è utile prendere integratori alimentari.

Diabete e antiossidanti

Nel diabete, l’aumento  dei radicali liberi è il risultato della perossidazione lipidica dovuto a un deficit di antiossidanti.

I pazienti diabetici hanno livelli molto bassi di vitamina E ed estremamente elevati livelli di radicali liberi.

Questo è stato accertato conducendo uno studio su pazienti diabetici in confronto con individui sani. I pazienti diabetici sono risultati avere molto bassa attività antiossidante.

Dove posso trovare questi antiossidanti?

È ora possibile acquistare molti prodotti contenenti una miscela di antiossidanti – in forma di capsule o succo. Se prendiamo una miscela di antiossidanti, otteniamo risultati migliori rispetto a ogni antiossidante preso separatamente.

Ecco un elenco di alcuni antiossidanti:

Carotenoidi: beta-carotene, licopene, alfa-carotene, luteina, cantaxantina e astaxantina.

I caroteni possono essere trovati in carote, pomodori, frutta e verdura di colorazione rossa o gialla, funghi, alghe e verdure  come broccoli o spinaci.

La vitamina C o acido ascorbico

La vitamina C è un potente antiossidante – forse il più conosciuto. La vitamina C aumenta le difese ed interviene nel metabolismo dei lipidi, contribuendo ad abbassare i livelli di colesterolo e trigliceridi.

La vitamina C regola i livelli di zucchero nel sangue. La vitamina C funziona anche in sinergia con i composti “brucia grassi”, riducendo la massa grassa corporea.

Vitamina E: tocoferoli e tocotrienoli

La vitamina E è una vitamina liposolubile. Ha una funzione antiossidante fondamentale nelle membrane cellulari ed antiossidante del colesterolo cattivo o LDL. Un supplemento di 200mg giornaliero di tocotrienoli riduce il colesterolo totale e il colesterolo LDL.

Quando lo stress ossidativo è alto, i livelli di zucchero nel sangue sono instabili.

Se un paziente con diabete o una persona che è sotto stress prende la vitamina E, questa regolarerà i livelli di zucchero nel sangue.

La vitamina E aiuta anche ad alleviare i dolori mestruali, le vampate di calore e le sudorazioni caratteristiche della menopausa ed  ha inoltre un effetto curativo migliorando la circolazione sanguigna e dando un valido aiuto ai problemi di fertilità.

La vitamina E si trova negli oli di girasole, mais e soia,  nocciole, semi di girasole, cereali integrali e germe di grano.

È importante sapere che ci sono otto diverse forme chimiche di vitamina E. Tutte lavorano in sinergia, formando una parte del sistema di difesa antiossidante naturale del corpo.

Altri antiossidanti da non dimenticare sono: Tè verde, acai, noni, semi d’uva, resveratrolo, acido alfa lipoico e selenio.

L’aggiunta di un integratore antiossidante alla nostra dieta, è in grado di distruggere i radicali liberi, con beneficio per la nostra pelle e le nostre difese.

Essa avrà anche un effetto indiretto sui livelli di colesterolo e di zucchero nel sangue, ritardando il processo di invecchiamento.