ISOTERAPIA

Posted by on Aprile 21, 2016

ISOTERAPIA

È metodo terapeutico che si basa sul trattamento della malattia per mezzo dell’agente che può provocarla, e che utilizza preparati di origine organica come tessuti animali e vegetali o secrezioni umane

Per Isoterapia o Isopatia si intende quindi un metodo terapeutico basato sulla somministrazione di diluizioni ad elevato grado di diluizione di sostanze che provengono dai pazienti stessi o dall’ambiente che li circonda e che sono o sembrano in stretta o parziale relazione con la malattia da trattare.

Il termine Isoterapia deriva dal greco isos, identico, e si basa sul principio dell’uguaglianza: “Aequalia aequalibus curentur” o legge d’identità.

L’ isoterapia è nata molto prima dell’omeopatia, se ne trovano tracce già in antiche prescrizioni cinesi. Nella civiltà greca del III secolo a.c., Ippocrate la nomina nei suoi scritti e si ritrova menzionata nelle opere del medico naturalista e filosofo tedesco Teofrasto Bombast fon Hohenheim, più noto come Paracelso( 1493-1542) e di altri autori rinascimentali.

L’Isoterapia è menzionata nelle ultime edizioni dell’Organon di Hahnemann, ed utilizza rimedi omeopatici unitari derivati da sostanze che hanno provocato lo stato patologico; Wilhelm Lux osservò che applicando la tecnica di diluizione e dinamizzazione omeopatica ad un derivato organico infettivo (batterio, virus, escrezioni o secrezioni di materiale organico infetti), quest’ultimo acquista azione terapeutica sulla malattia risultata dal contagio.