La colazione Slow Aging

Posted by on Dicembre 20, 2013

La colazione Slow Aging

Il primo mattino è già un ottimo momento per occuparsi della propria salute.

Le scelte alimentari corrette possono, non solo farci affrontare la giornata in modo più attivo e proficuo, ma ritardare l’invecchiamento.

L’utilizzo di bevande vegetali, in sostituzione del latte di mucca, è un’ottima scelta.
Latte di soia (contiene isoflavoni che riducono il colesterolo), di avena (poco calorico, contiene fibre, acido folico, vitamina B ed E), di riso (non contiene glutine, lattosio e colesterolo, è facilmente digeribile), di miglio (ricco di proteine, vitamine del gruppo B, lecitina e minerali, è altamente digeribile), o anche di mandorle, di quinoa di cocco, di farro, d’orzo, sono reperibili con facilità.
Utilizzati da chi è intollerante a lattosio o allergico alle proteine del latte di mucca, sono meno calorici, ricchi di proteine vegetali e di ferro. Integrare le bevande con bacche e semi ci avvicinano alla colazione ideale.
Le bacche di Goji sono antiossidanti, ricche di flavonoidi e beta-carotene, contengono aminoacidi, vitamine, molti oligoelementi compreso il germanio potente antiossidante.
Le bacche di Acai anch’esse potenti antiossidanti, contengono antocianine protettive di arterie e capillari.
Le bacche di Schisandra, tonificanti, per il controllo della fatica e dello stress, ricche di flavonoidi e vitamine, aiutano la pelle.

I semi di Chia ricchi di calcio, potassio, ferro, vitamina C e anche omega3, aiutano il controllo della glicemia e del peso. I semi di lino ricchi di acidi grassi essenziali, proteine, minerali, vitamine B1, B2, F, controllano il colesterolo e aiutano l’intestino.
Non dimentichiamo anche noci, mandorle, nocciole che in piccole quantità sono buone e molto utili.

Foto di Francesca R. Versari