L’equilibrio della salute con l’Ayurveda

Posted by on Luglio 27, 2015

L’equilibrio della salute con l’Ayurveda

L’invecchiamento è uno dei temi più importanti della Medicina Ayurvedica.
Essa è l’approccio più antico e olistico nel campo della medicina.
La medicina ayurvedica è una tecnica di prevenzione degli squilibri corporei e il suo obbiettivo fondamentale è il mantenimento dell’omeostasi fisiologica, cioè del ripristino delle normali attività organiche.
L’Ayurveda, dal sanscrito “Ayur”,vita, e “Veda”, conoscenza, è un insieme di leggi naturali proprie della fisiologia umana, codificata, secondo alcune tradizioni, più di seimila anni fa.
L’invecchiamento è classificato come uno dei processi naturali della vita e con lo studio della condizione dei dosha , dei dhatu , dei Mala , degli Agni , di Ojas , siamo in grado di esaminare i processi dell’ invecchiamento.
Gli anziani sono soggetti a diverse malattie croniche.
Nelle persone anziane ci sarà un aumento della prevalenza di malattie croniche e di disabilità , essendo entrambi le condizioni che tendono ad accompagnare il processo di invecchiamento.
Con il riconoscimento di Vata , Pitta e Kapha ( i tre dosha ) l’Ayurveda ci permette di specificare le diverse costituzione del corpo umano: Vata è il fattore che promuove il cambiamento , per le sue qualità intrinseche , legate allo spazio e al vento .
Quando è in eccesso il risultato è la iper-stimolazione .
Kapha, con gli elementi acqua e terra, alimenta la stasi, ma quando questo è eccessivo il risultato è l’inerzia .
Pitta, con ” Agni “, il fuoco , ha il mandato di conciliare questi due fattori diametralmente opposti.
Nella prima infanzia troviamo la costituzione Kapha, nell’età matura Pitta e nelle persone anziane Vata .
Con i Dathu troviamo i diversi tessuti , con i Mala , gli escreti (feci , urina , sudore) , con Agni i diversi fuochi della digestione e con Ojas l’equilibrio del corpo totale.
Così siamo in grado di studiare tutte le possibilità per la prevenzione di un invecchiamento sano.
Con l’inizio della civilizzazione umana, l’insegnamento ayurvedico mostra che l’invecchiamento è naturale ed è possibile trattarlo.
Con la diagnosi del polso, la dieta, le piante usate in medicina ayurvedica e la purificazione degli organi con il Panchakarma, è possibile dare ai pazienti tutto ciò che è necessario nel campo della medicina anti invecchiamento.
Il più importante metodo di auto-prevenzione è l’auto lettura del polso: in pochi minuti siamo in grado di vedere il nostro dosha, il nostro dhatu e i nostri Agni .La premessa dell’auto diagnosi del polso ayurvedica è che quando la mente e il corpo sono consapevoli l’uno dell’altro, essi possono prendersi cura tra loro.
Questo provoca una esperienza di auto-consapevolezza che integra naturalmente il corpo e la mente.
Inoltre, l’esperienza oggettiva del controllo del polso detterà la corretta prescrizione necessaria a portare il corpo in equilibrio.
Così abbiamo la possibilità di una buona e facile diagnosi è possibile.
In questo modo, riconoscere il dosha ci permette di fare una buona dieta e una buona prevenzione.
Lo stato di salute si raggiunge attraverso l’equilibrio dei Dosha; l’equilibrio di Agni; l’equilibrio dei Dhatu; l’equilibrio dei Mala.