Medicina di genere ed invecchiamento cerebrale

Posted by on Luglio 1, 2015

Medicina di genere ed invecchiamento cerebrale

La donna ha un cervello che sia strutturalmente che fisiologicamente differisce da quello maschile, è più piccolo ed ha una differente distribuzione di neuroni, ha un’organizzazione funzionale più simmetrica di quella maschile. Per cui l’invecchiamento cerebrale è completamente diverso, nell’uomo sono alterate le funzioni esecutive, cioè la capacità di fare delle cose, nella donna è il deficit della memoria anterograda (per i fatti recenti) che viene gradualmente a perdersi.

Del resto la perdita della memoria è legata nella donna alla carenza estrogenica dopo la menopausa. È di fondamentale importanza supplementare gli estrogeni prima della loro pausa definitiva, altrimenti i recettori cerebrali responsabili della demenza non rispondono più agli estrogeni.

Inoltre la minor massa cerebrale della donna rispetto all’uomo porta a una maggior frequenza di Alzheimer nel sesso femminile.