Una mela al giorno…

Posted by on Maggio 12, 2014

Una mela al giorno…

C’è un’associazione stretta tra un elevato apporto di frutta e verdura a polpa bianca, soprattutto le mele e le pere , con un ridotto rischio di ictus dell’ordine del 50 % .

In questo studio , ogni aumento di 25 g / giorno nel consumo di frutta bianca e verdura è stata associata con una diminuzione del 9% del rischio di ictus .

L’associazione tra rischio di ictus e gruppi di frutta e verdura raggruppati secondo il colore è certificato dalla porzione commestibile primaria di frutta e di verdura : ciò riflette la presenza o l’assenza di particolari composti bioattivi pigmentate , come i carotenoidi , antociani e flavonoidi .

La frutta e verdura, nello studio, sono stati classificati in 4 gruppi di colori secondo la parte commestibile : verde incluso tali alimenti come i broccoli , i cavolini di Bruxelles  e kiwi ; arancione / giallo inclusi gli agrumi , le carote e il melone ; rosso / viola  come le ciliegie, l’uva, il cavolo rosso e i pomodori ;  bianco incluso la famiglia dell’ aglio e della cipolla , i frutti duri come le mele e le pere , le banane , il cavolfiore  o il cetriolo .

Il consumo medio di frutta bianca e verdura è stato più alto in questa popolazione, e le mele e le pere sono stati i più comunemente consumati tra questi, che costituiscono il 55 % del consumo .

Colore Gruppo G/Giorno
Verde 62
Arancione/Giallo 87
Rosso/Viola 57
Bianco 118

Durante i 10 anni di follow – up  sono stati documentati 233 casi incidenti di ictus.

Studi precedenti hanno suggerito che le mele e le pere sono inversamente correlati ad ictus. Le mele sono una ricca fonte di fibra alimentare e la quercetina, flavonoide, ne è l’agente anti-aging più importante!

da “Stroke” .