Le mandorle e il cioccolato fondente amici del cuore.

Posted by on Febbraio 7, 2018

Le mandorle e il cioccolato fondente amici del cuore.

   In uno studio pubblicato sul Journal of American Heart Association si è dimostrato che l’introduzione completa in una normale dieta sana di mandorle, di cioccolato fondente e di cacao, può aiutare a ridurre i fattori di rischio per la malattia coronarica.

I ricercatori hanno scoperto che l’assunzione di quasi un terzo di tazza di mandorle al giorno – da solo o in combinazione con quasi un quarto di tazza di cioccolato fondente e poco più di 2 cucchiai di cacao al giorno – migliora il tasso dei profili dei lipidi / lipoproteine, in confronto alla dieta americana media priva di mandorle e di cioccolato.

Tale dieta ha portato a una significativa riduzione del colesterolo LDL.

È importante che sia permesso alla popolazione di avere circa 270 calorie discrezionali al giorno insieme a cibi come mandorle, cioccolato fondente e cacao in maniera tale da conferire benefici per la salute a differenza di altri alimenti discrezionali come cibi ricchi in acidi grassi saturi e poveri di acidi grassi insaturi, polifenoli e flavonoidi.

Lo studio ha coinvolto 31 adulti che hanno assunto in maniera combinata o isolata cioccolata fondente, cacao e mandorle con valutazione finale delle concentrazioni dei lipidi, delle lipoproteine e delle apolipoproteine: i pazienti erano in sovrappeso o obesi e con colesterolo totale e LDL elevato (TC, 210,0 mg / dL) (138,3 mg / dL) ma con condizioni generali di salute buono.

In questo studio i partecipanti hanno consumato ognuna delle quattro diete per il mantenimento del peso:

Nessun cibo “di trattamento” (dieta americana media).

Mandorle 42,5 g / giorno (dieta a base di mandorle).

18 g / giorno di polvere di cacao e 43 g / giorno di cioccolato fondente (dieta al cioccolato).

Mandorle, cacao in polvere e cioccolato fondente (dieta cioccolato / mandorle).

Le diete erano simili, tranne che per la presenza o l’assenza di questi alimenti di trattamento, che spiegavano le principali differenze nel profilo nutrizionale. Ogni periodo di dieta è durato per 4 settimane, seguito da una pausa di conformità di 2 settimane.

Rispetto alla dieta americana media, dopo la dieta a base di mandorle i valori del CT, dell’HDL, e dell’LDL sono stati ridotti del 4%, 5% e 7%, rispettivamente.

La doppia dieta al cioccolato e mandorla ha ridotto l’apolipoproteina B del 5% rispetto alla dieta americana media.

I valori delle LDL sono stati maggiormente influenzati dall’introduzione nella dieta della combinazione di mandorle e cioccolato fondente.

I ricercatori sottolineano che questi risultati sono specifici per la popolazione di pazienti adulti in sovrappeso studiati, sovrappeso e obesi con elevati livelli di TC e LDL.

Secondo i ricercatori questo studio, molto ben controllato, ha dimostrato che la sostituzione dei grassi saturi provenienti da grassi animali (come il burro e il formaggio) con grassi insaturi provenienti da noci (come le mandorle) ha avuto un effetto positivo sulle concentrazioni plasmatiche dei lipidi.